Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/07/2017 alle ore 20:52

Attualità e Politica

05/07/2017 | 17:22

Antiriciclaggio, Commissione Ue: “Nuova direttiva, obbligo di segnalazioni per tutti gli operatori di gioco”

facebook twitter google pinterest
Antiriciclaggio Commissione Ue

ROMA - La nuova direttiva comunitaria di contrasto al riciclaggio obbliga tutti gli operatori del settore giochi a segnalare transazioni e comportamenti ritenuti sospetti: è quanto ricorda la Commissione Europea in un report inviato al Parlamento Ue e al Consiglio d’Europa. Un obbligo che nella versione precedente della direttiva comunitaria - e già a partire dal 2005 - era indicato solo per i casinò fisici. In particolare per il settore del “gambling”, evidenzia il rapporto della Commissione, gli Stati Membri possono prevedere particolari esenzioni, ma solo a fronte di un basso livello di rischio. La Commissione, in accordo con le autorità nazionali competenti, fornirà inoltre delle linee guida ulteriori per ridurre il rischio di riciclaggio, con indicazioni agli operatori anche per le “transazioni occasionali” superiori ai 15mila euro. La cooperazione rafforzata sulle transazioni sospette prevede anche ulteriori raccomandazioni per gli Stati Membri. La Commissione evidenzia come le autorità nazionali di controllo debbano fornire indicazioni più precise sui “nuovi rischi connessi all’utilizzo delle videolotteries”. Per il gioco online dovranno essere programmati progetti per innalzare la consapevolezza degli operatori sui rischi crescenti di vulnerabilità del settore: tra questi l’utilizzo di valute elettroniche, virtuali e anonime o la presenza di siti completamente illegali. Raccomandazioni che dovranno essere implementate anche da corsi di formazione per chi lavora nei punti vendita, obbligatori e focalizzati sulle valutazioni di rischio in base ai diversi prodotti di gioco e modelli di business.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password