Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/04/2017 alle ore 20:31

Attualità e Politica

20/07/2016 | 17:30

Scommesse, Corte di Giustizia Europea: l’8 settembre la sentenza sul caso Politanò

facebook twitter google pinterest
CORTE GIUSTIZIA UE

ROMA - La Corte di Giustizia Europea si pronuncerà sul caso Politanò-Betuniq il prossimo 8 settembre. Lo apprende Agipronews da fonti della Corte. Il Tribunale di Reggio Calabria aveva sollevato una questione pregiudiziale evidenziando che BetUniq - poi coinvolta nell’operazione Gambling della Procura di Reggio Calabria - poteva essere stata illegittimamente esclusa dalla gara tenutasi a livello nazionale per il rilascio delle concessioni. In quel caso Domenico Politanò - il gestore del punto scommesse incriminato, rappresentato in Corte di Giustizia dall’avvocato Agnello - sarebbe stato ingiustamente accusato di gestione di scommesse non autorizzate. La società maltese era stata esclusa dalla gara nonostante avesse presentato regolare domanda di partecipazione, in ragione della assenza – accertata dai Monopoli di Stato - dell’attestazione della capacità economico finanziaria da parte di "due" istituti bancari e per non essere stata indicata, nell’unica dichiarazione presentata, in modo evidente la capacità finanziaria richiesta.
NT/Agipro
 

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

serie b 888 frosinone spezia

Serie B: Frosinone-Spezia, scossa gialloazzurra a 1,89

24/04/2017 | 16:48 ROMA - L’umore non è buono dopo cinque giornate a secco di vittorie, ma i bookmaker confermano la fiducia al Frosinone per il turno infrasettimanale di Serie B. Il Matusa può diventare l’arma in più...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password