Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/08/2017 alle ore 20:32

Attualità e Politica

01/06/2017 | 12:10

Giochi, Emilia-Romagna: da metà giugno in vigore divieto per le sale slot a meno di 500 metri dai luoghi sensibili

facebook twitter google pinterest
Giochi Emilia Romagna

ROMA - Entro metà giugno dovrebbe entrare in vigore in Emilia-Romagna il divieto dell'apertura delle sale slot a meno di 500 metri da luoghi sensibili come scuole e ospedali. La norma, che rende attuativo il provvedimento contenuto nel Testo unico della legalità approvato dalla Regione a ottobre. Lo fa sapere l'assessore regionale alla Sanità, Sergio Venturi, in risposta all'interrogazione della capogruppo M5S, Raffaella Sensoli. «I tempi si sono allungati per la necessità di contemperare le esigenze di tutela della salute dei singoli e della collettività, certamente di interesse preminente, con quelle della tutela della continuità occupazionale di chi lavora negli esercizi che saranno oggetto di delocalizzazione». Inoltre, continua l'assessore, «si è dovuto provvedere a dettagliare con completezza le incombenze dei Comuni, che dovranno provvedere alla mappatura dei luoghi sensibili per i successivi interventi di chiusura» delle sale slot, con ordinanze ad hoc, «al fine di ridurre il più possibile il rischio di contenzioso». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password