Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/07/2017 alle ore 15:33

Attualità e Politica

14/04/2017 | 16:37

Giochi, Gori (sindaco Bergamo): «Intraprendere iniziative per contrastare dipendenza, Stato finora inesistente»

facebook twitter google pinterest
Giochi Gori PD dipendenza

ROMA - Per contrastare il gioco patologico «non esiste una risposta semplice, ma ci sono iniziative significative che si possono prendere. Fondamentale sarebbe l'intervento, fino ad adesso inesistente, dello Stato». Lo ha detto il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori, intervenuto ieri a Conegliano (TV), al fianco del candidato sindaco del PD Alessandro Bortoluzzi. «A Bergamo siamo intervenuti approvando un regolamento che limita il gioco d'azzardo con misure di vario genere, come il divieto di installare bancomat nelle vicinanze di sale da gioco o la limitazione del gioco a determinate fasce orarie della giornata. L'obiettivo non era quello di eliminare il gioco d'azzardo, ma limitarlo circoscrivendo le situazioni che creano la consuetudine. Questo certamente non è stato accolto benevolmente da certe categorie che hanno provato a minare il provvedimento tramite vie legali», ha concluso Gori. RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password