Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/07/2017 alle ore 20:42

Attualità e Politica

18/04/2017 | 08:45

Giochi, Pompiano (BS): stretta del Comune, sconti sulle tasse a chi elimina le slot

facebook twitter google pinterest
Giochi Pompiano BS slot

ROMA - L'ampliamento dell'elenco dei luoghi sensibili nei pressi dei quali non possono essere installate slot machine e uno sconto del 15% sulla Tassa comunale rifiuti (Tari) alle attività commerciali che disattiveranno le slot ancora presenti: sono i provvedimenti attuati dall'amministrazione comunale a Pompiano, in provincia di Brescia, per contrastare il gioco patologico. «Si sente continuamente parlare di azzardopatia: abbiamo deciso di intervenire nella convinzione che prevenire sia meglio che curare. Lo abbiamo fatto con segnali forti», ha detto il sindaco Serafino Bertuletti. Il Comune ha dunque aggiornato e ampliato la lista delle strutture sensibili: oltre a impianti sportivi, luoghi di culto, sedi di associazioni, centri di aggregazione giovanile e scuole, si è deciso di inserire anche asili e chiesette poco frequentate. «In pratica nessuno potrà più installare slot machine o aprire centri di scommesse entro una distanza di 500 metri da questi luoghi e strutture», sottolinea il sindaco. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password