Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/07/2017 alle ore 20:45

Attualità e Politica

16/05/2017 | 15:09

Giochi, il regolamento Anci Toscana: no a nuove sale nel centro storico

facebook twitter google pinterest
Giochi regolamento anci Toscana slot

ROMA - In generale, il regolamento Anci Toscana, inviato nei giorni scorsi a i municipi della regione come documento guida, disciplina l'apertura di «centri di scommesse e di spazi per il gioco con vincita in denaro». Questi non devono sorgere a una distanza inferiore a 500 metri da una serie punti sensibili, analogamente a quanto disposto dai più diffusi regolamenti regionali e comunali. Ciò che rende la bozza Anci particolarmente severa è la lista dei punti sensibili, che comprende non solo scuole e luoghi di culto, ma anche centri sportivi, strutture sanitarie, ospedali, oratori, discoteche, biblioteche, musei, parchi pubblici, stazioni ferroviarie e terminal di autobus, fino ad arrivare a sportelli bancari, postali e bancomat. Ulteriore paletto, l'insediamento di nuove sale è proibito all'interno del centro storico, per «esigenze di decoro urbano e tutela del patrimonio storico?monumentale». Viene consentita l'installazione di slot all'interno di esercizi pubblici (bar, tabacchi, edicole, alberghi), a patto però che osservino le distanze dai punti sensibili.

Non tutti i giochi pubblici sono posti sotto l'egida del regolamento. Ne rimangono espressamente fuori Gratta&Vinci, Win for Life, 10 e Lotto, nonché Lotto e Totocalcio. Questi ultimi due, «in quanto tradizionalmente caratterizzati da tempi e ritualità estranee al rischio di compulsività del gioco».

MF/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi Astro dipendenza

Giochi, Astro: «La dipendenza non si arresta con un logo»

25/07/2017 | 18:05 ROMA - I marchi "No Slot" istituiti da Regioni e Comuni non servono a tutelare le fasce più deboli della popolazione dal rischio della dipendenza da gioco: è la posizione dell'associazione dei gestori Astro. Con il marchio "No Slot"...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password