Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/07/2017 alle ore 11:56

Attualità e Politica

18/07/2017 | 10:03

Gioco patologico, Friuli Venezia Giulia: ok al piano della legge regionale, 1,6 milioni di euro dal ministero della Salute

facebook twitter google pinterest
Gioco patologico Friuli Venezia Giuli legge regionale

ROMA - Contrasto al gioco patologico e rimozione delle cause sociali e culturali che possono essere all'origine di tale dipendenza sono al centro del Piano operativo regionale 2017, che è stato approvato ieri dalla Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia, su proposta dell'assessore alla Salute, Maria Sandra Telesca, dopo essere stato approvato dal Ministero della Salute che lo finanzia con 1,626 milioni di euro, provenienti per due terzi dal fondo dedicato e per un terzo dal fondo sanitario indistinto. «Proseguirà così la realizzazione di progetti innovativi in tema di contrasto al gioco d'azzardo», ha sottolineato l'assessore, in linea con quanto previsto dalla legge regionale 1/2014. «Nel 2015 sono stati registrati 406 utenti in carico. Di questi più del 72% è maschio e ben il 37,2% è rappresentato da utenti giunti per la prima volta al servizio», si legge nel piano che prevede, tra le azioni di carattere territoriale, la promozione di gruppi di mutuo aiuto e di mantenimento;  la promozione di servizi di tutoraggio economico amministrativo e di assistenza legale; la prevenzione e riduzione dei disagi e delle conseguenze negative per i famigliari; azioni per la riduzione dell'offerta di gioco d'azzardo sul territorio. In elenco, tra l'altro, progetti per la dismissione degli apparecchi perii gioco d'azzardo e l'incentivazione di attività di gioco finalizzato alla socializzazione. RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password