Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/07/2017 alle ore 20:09

Attualità e Politica

05/07/2017 | 14:44

Gioco patologico, Giuli (Dip. Dipendenze Macerata): "Il Mef vigili sul fondo di 50 milioni erogato alle Regioni"

facebook twitter google pinterest
Gioco patologico Giuli macerata

ROMA - "È necessario che il ministero della Salute chiarisca che i fondi che sono stati distribuiti alle Regioni siano finalizzati alla prevenzione, alla cura e al contrasto del gioco patologico". Lo ha detto Gianni Giuli, direttore del dipartimento Dipendenze Patologiche di Macerata, nel corso del convegno "Gioco d'azzardo patologico, dalla neurobiologia sperimentale alla clinica", organizzato dal CNR a Roma. Nelle ultime settimane, le Regioni hanno ottenuto la quota relativa al fondo da 50 milioni per il contrasto del gioco patologico istituito con la legge di stabilità 2015, ma "il rischio è che ognuno decida di utilizzarli come meglio crede, anche finanziando progetti che con il gioco patologico non hanno nulla a che fare", spiega Giuli. 
"Bisogna fissare degli obiettivi ben precisi alle Regioni, solo allora questi fondi avranno un utilizzo adeguato alla loro finalità", ha concluso.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi Astro dipendenza

Giochi, Astro: «La dipendenza non si arresta con un logo»

25/07/2017 | 18:05 ROMA - I marchi "No Slot" istituiti da Regioni e Comuni non servono a tutelare le fasce più deboli della popolazione dal rischio della dipendenza da gioco: è la posizione dell'associazione dei gestori Astro. Con il marchio "No Slot"...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password