Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/07/2017 alle ore 20:52

Attualità e Politica

05/07/2017 | 13:27

Gioco patologico, Casciani (Asl Roma1): "Nel 2016 trattate 506 persone dai Serd del Lazio"

facebook twitter google pinterest
Gioco patologico asl roma

ROMA - "Nel Lazio, nel corso del 2016, sono state trattate dai Serd 506 persone per gioco patologico. Gli uomini costituiscono l'81% del totale, l'età media è di circa 47 anni e gli Over 50 rappresentano il 40% dei casi incidenti". Sono i dati presentati da Onofrio Casciani, membro dell'Osservatorio sul gioco patologico del ministero della Salute e psicologo dell'Asl Roma1, nel corso del convegno "Gioco d'azzardo patologico, dalla neurobiologia sperimentale alla clinica", organizzato dal CNR a Roma. "Oltre il 96% è cittadino italiano. Gli occupati rappresentano oltre il 63% e i pensionati il 16%. Il 43,5% è in possesso di licenzia media, il 36,5% ha il diploma superiore. Per quello che riguarda il comportamento prevalente, risulta essere più frequente il gioco in sala giochi: oltre il 30% gioca quotidianamente", ha spiegato. "Attraverso il progetto 'Lazio in gioco', sono stati attivati 51 sportelli col compito di sensibilizzare e accogliere i giocatori patologici: sono 159 le richieste di aiuto a cui gli sportelli hanno risposto e 284 le iniziative di informazione che hanno avuto luogo sul territorio", ha concluso.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password