Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 29/05/2017 alle ore 18:21

Attualità e Politica

12/05/2017 | 10:03

Riordino giochi, Baretta (MEF): «Interessi comuni con enti locali»

facebook twitter google pinterest
Riordino giochi Baretta MEF

ROMA - «Siamo arrivati alla considerazione che abbiamo interessi comuni: i sindaci, le Regioni e le associazioni hanno maturato l'idea che il gioco non è solo una questione di soldi e di incassi  - che sono rilevanti - ma c'è una priorità sociale». Lo ha detto il sottosegretario all'Economia Pier Paolo Baretta a "Tutta la città ne parla" su Radiotre. «Oltre alla riduzione del 30% delle slot e al dimezzamento dei punti gioco, la novità è che abbiamo introdotto, dopo il confronto con gli enti locali, il criterio delle distanze (sono 150 metri dai luoghi più diffusi, le scuole, i luoghi di culto e abbiamo aggiunto anche i Sert)», ha spiegato. «Abbiamo introdotto l'obbligatorietà della tessera sanitaria per le nuove macchine per accedere al gioco e abbiamo introdotto delle fasce di interruzione del gioco durante la giornata. Questi interventi hanno portato a una preintesa con i Comuni, abbiamo ancora qualche passaggio problematico con le Regioni ma mi auguro che si possa trovare un ulteriore momento di accordo, perché non possiamo stare fermi», ha concluso. MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

scommesse victor chandler

Betting, Victor Chandler prova a “sfondare” in Africa

29/05/2017 | 18:21 ROMA - Dopo una pausa di tre anni è pronto a tornare sulla piazza. Victor Chandler, fondatore ed ex presidente dell’omonimo bookmaker (conosciuto adesso come BetVictor, dopo l’addio dello stesso Chandler nel 2014)...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password