Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/08/2017 alle ore 18:04

Attualità e Politica

20/06/2017 | 17:05

Riordino giochi, Conferenza Unificata: il tema non è all'odg del 22 giugno

facebook twitter google pinterest
Riordino giochi Conferenza Unificata

ROMA - L’intesa tra Governo ed enti locali sul riordino delle norme sui giochi non è all’ordine del giorno della Conferenza Unificata convocata giovedì 22 giugno: la prossima seduta è in calendario giovedì 6 luglio, a meno di convocazioni straordinarie. 
Secondo quanto apprende Agipronews da fonti degli enti locali, nelle ultime settimane non sono stati fatti ulteriori passi avanti nelle trattative col Governo. L'ultima seduta della Conferenza in cui è stato affrontato l'argomento risale allo scorso 4 maggio: in quell'occasione, il sottosegretario all'Economia Pier Paolo Baretta aveva presentato un'ulteriore proposta del Governo che dava agli enti locali “la facoltà di applicare la distanza per le nuove sale/esercizi a 150 metri da Sert, scuole e luoghi di culto” e “di stabilire delle fasce orarie quotidiane di interruzione di gioco, la cui somma non potrà superare 6 ore al giorno”. Un testo che non aveva convinto alcune Regioni, tra cui la Lombardia: l'assessore al Territorio, Viviana Beccalossi, aveva chiesto di aumentare la distanza minima almeno a 300 metri. MSC/Agipro 

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password