Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/06/2017 alle ore 17:54

Attualità e Politica

08/06/2017 | 10:13

Giochi, Gori (Sindaco Bergamo): «Avanti con i limiti orari per tutelare la salute dei cittadini»

facebook twitter google pinterest
giochi gori bergamo

ROMA - «Più aumenta l’offerta, più aumenta la domanda. Non esistono giochi innocui». È quanto ha sostenuto Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, nel corso di un incontro elettorale con il candidato sindaco di Piacenza Paolo Rizzi. Gori ha poi illustrato il provvedimento che limita gli orari di gioco nella sua città: «A Bergamo è vietato anche mettere cartelli con scritto “vinti qui tot soldi”. Abbiamo fissato fasce orarie (colazione, pranzo e cena) in cui non è possibile giocare. La nostra ordinanza è stata impugnata ma sta resistendo. Abbiamo fatto perdere 7,6 milioni di euro di guadagno alle slot. I gestori dicono che è mancato il gettito per lo Stato. Non mi preoccupo. Perché il gioco ha troppe conseguenze sulla salute dei miei cittadini» h concluso. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password