Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 27/07/2017 alle ore 15:33

Attualità e Politica

20/04/2017 | 13:19

Giochi, Peano (Easg): «Pubblicità, il proibizionismo può favorire gli operatori illegali»

facebook twitter google pinterest
peano giochi salerno online pubblicità

FISCIANO (SA) - La pubblicità sul gioco è stata al centro dell'intervento di Valerie Peano (European Association for the Study of Gambling), nel corso del convegno "Gioco online: problemi, opportunità e strategie future". «In Europa non vige in nessun Paese un divieto assoluto per la pubblicità di gioco - ha detto - ma esistono codici di autoregolamentazione per un'offerta responsabile, che è ciò a cui mira il legislatore europeo. Si è intervenuti con una raccomandazione che raccoglie alcuni principi emersi dalle buone pratiche nazionali. Ad esempio Il divieto di messaggi ingannevoli, vale a dire dare il messaggio del gioco come soluzione ai problemi, il divieto di utilizzare minori o testimonial famosi per evitare associazioni tra il successo personale e il gioco. Il raffronto della normativa italiana con quella di altri Paesi o rispetto alle raccomandazioni europee testimonia il buon lavoro svolto, mentre un approccio proibizionista potrebbe avere effetti vantaggiosi, paradossalmente, per gli operatori illegali».
PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password