Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/08/2017 alle ore 18:04

Attualità e Politica

16/05/2017 | 10:00

Pordenone: nuova delibera comunale per limitare il gioco patologico, aumentano i luoghi sensibili

facebook twitter google pinterest
podernone limiti gioco patologico

ROMA - Nuova stretta su regole e limiti per il gioco a Pordenone: il Consiglio comunale ha approvato due delibere che estendono i cosiddetti luoghi sensibili. Nei perimetri del limite dei 500 metri rientreranno, adesso, anche sportelli bancari, postali, bancomat e negozi “compro-oro”, oltre a scuole, parchi cittadini, ma anche l’autostazione degli autobus.  «Abbiamo fatto approfondimenti, anche con il dipartimento di prevenzione dell’Azienda per l’assistenza sanitaria che dimostrano come le persone ludopatiche siano in aumento. - ha spiegato l’assessore al commercio Emanuele Loperfido - Da qui, nelle more della legge regionale e di quello che un Comune può fare, abbiamo deciso di adottare ulteriori limiti per prevenire il fenomeno».
Per quanto riguarda i luoghi di aggregazione, sono inseriti sia gli asili nido che l’università e i parchi cittadini.

RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password