Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 25/07/2017 alle ore 20:45

Attualità e Politica

06/07/2016 | 11:12

WGES di Barcellona, Weizer (Ceo Playtech): "Nuovi operatori esteri in Italia con gara online, Playtech non interessata ad acquisizione licenza"

facebook twitter google pinterest
wges barcellona playtech weizer

BARCELLONA - ”Alcuni operatori esteri di gioco online, non ancora presenti in Italia, acquisiranno una concessione grazie alla prossima gara dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli". È quanto afferma ad Agipronews Mor Weizer, Ceo di Playtech, aggiungendo - a margine del WGES di Barcellona - che "il mercato italiano è uno dei migliori e più redditizi in Europa. Arriveranno nuovi marchi, quelli che già ci sono si consolideranno e crescerà il ruolo dei ‘local partner’, vale a dire i piccoli operatori italiani che meglio conoscono il mercato. Per Playtech la strategia non cambia: vogliamo rafforzarci nel B2B, senza acquisire direttamente una licenza". Commentando l'assunzione di Francesco Rodano, ex dirigente Adm, Weizer conclude: "Ha fatto una grande lavoro rendendo attraente l'offerta regolata italiana e creando un dialogo tra AAMS e operatori, tenendo sempre a mente la priorità della difesa dei consumatori. Non si occuperà di Italia ma di migliorare la nostra comunicazione - interna ed esterna - nei mercati regolati".  NT/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi Astro dipendenza

Giochi, Astro: «La dipendenza non si arresta con un logo»

25/07/2017 | 18:05 ROMA - I marchi "No Slot" istituiti da Regioni e Comuni non servono a tutelare le fasce più deboli della popolazione dal rischio della dipendenza da gioco: è la posizione dell'associazione dei gestori Astro. Con il marchio "No Slot"...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password