Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2016 alle ore 18:12

Attualità e Politica

08/06/2016 | 17:27

Operazione “Gambling”, Tribunale della Libertà di Reggio Calabria: arresti domiciliari per Ciaffi (Betsolution4U)

facebook twitter google pinterest
Ciaffi reggio calabria operazione gambling

REGGIO CALABRIA - Il Tribunale della Libertà di Reggio Calabria ha disposto gli arresti domiciliari per Alessandro Ciaffi, manager di Betsolution4U detenuto dal luglio scorso nel carcere del capoluogo reggino. Betsolution4U, service provider con licenza maltese guidato da Domenico Lagrotteria, è una delle società coinvolte nella maxi-operazione “Gambling”. Il collegio ha accolto oggi il ricorso dell’indagato, presentato dall’avvocato Antonio Barilari di Palmi contro la decisione del Gip di Reggio Calabria Elisabetta Catalano. “Abbiamo insistito sulla poca affidabilità di un altro indagato – l’avvocato Vianello, uno dei consiglieri legali del gruppo finito sotto inchiesta – che aveva descritto la posizione di vertice di Ciaffi nell’organizzazione ammettendo però di non aver mai visto una visura dei soci di Betsolution4U”, ha dichiarato Barilari ad Agipronews. “Abbiamo portato a nostro supporto anche le dichiarazioni di altri indagati - Gennaro, Lagrotteria e Ventura – che avevano invece ridimensionato il ruolo del nostro assistito. Il Tribunale della Libertà ha accolto la nostra richiesta considerando la disparità di trattamento nei confronti di Ciaffi rispetto ad altri indagati nella stessa situazione", ha concluso. 
NT/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password