Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2016 alle ore 16:01

Attualità e Politica

24/10/2016 | 11:46

Giochi, Snai: rifinanziamento delle obbligazioni con un bond da 570 milioni di euro

facebook twitter google pinterest
Giochi Snai obbligazioni

ROMA - Il Consiglio di Amministrazione di Snai S.p.A ha approvato il rifinanziamento delle proprie obbligazioni esistenti «mediante l’emissione di un nuovo prestito obbligazionario senior garantito non convertibile per un importo complessivo in linea capitale fino a 570 milioni di euro, con scadenza stimata nel 2021 e la contestuale offerta di acquisto in relazione alle obbligazioni esistenti. Un nuovo contratto di finanziamento senior revolving sarà altresì disponibile per utilizzi fino ad un importo capitale complessivo pari a 85 milioni di euro». È quanto si legge in una nota dell'azienda. «Le nuove obbligazioni, riservate a investitori qualificati, saranno destinate alla quotazione presso uno o più mercati regolamentati ovvero in uno o più sistemi multilaterali di negoziazione in Italia o nell’Unione Europea», si legge ancora nella nota. «La società determinerà e comunicherà le condizioni e i termini definitivi delle nuove obbligazioni al pricing, all’esito dell’attività di bookbuilding» e «i proventi derivanti dall’emissione delle nuove obbligazioni, insieme a ulteriori risorse di cassa della società, saranno utilizzati per finanziare: un’offerta di acquisto in relazione alle obbligazioni senior garantite di ammontare nominale 320 milioni di euro in scadenza nel 2018, alle obbligazioni senior subordinate di ammontare nominale 160 milioni di euro in scadenza nel 2018, e alle obbligazioni senior garantite di ammontare nominale 110 milioni di euro in scadenza nel 2018 della società attualmente in circolazione; l’estinzione e il rimborso definitivo di tutte le obbligazioni esistenti che non siano acquistate mediante l’offerta di acquisto e talune commissioni e spese connesse a quanto precede», spiega il comunicato. Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre approvato, nell’ambito dell’operazione di emissione delle nuove obbligazioni, «un documento informativo preliminare denominato “Preliminary Offering Memorandum” che descrive, inter alia, la società ed i termini e le condizioni delle nuove obbligazioni, nonché, nell’ambito dell’offerta di acquisto, un documento informativo denominato “Tender Offer Memorandum”, datato 24 ottobre 2016, che descrive i termini e le condizioni dell’offerta di acquisto». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password