Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2016 alle ore 20:21

Attualità e Politica

30/11/2016 | 12:03

Gioco patologico, progetto dell'Ulss nelle scuole della provincia di Treviso per prevenire dipendenza

facebook twitter google pinterest
Gioco patologico Treviso dipendenza

ROMA -  Imparare «le regole del gioco» per evitare di cadere nelle trappole del gioco patologico: è l'obiettivo del progetto che l'Ulss 7 di Pieve di Soligo (Treviso), prima in Italia, ha avviato in collaborazione con due scuole superiori. «Nella prima fase dell'intervento si va a individuare, grazie a un questionario che i ragazzi compilano on line, il profilo di rischio individualizzato. Sulla base di quello che emerge, ed è questo l'aspetto davvero innovativo, ogni studente sarà invitato a svolgere specifiche attività su una piattaforma informatica. Le esercitazioni riguardano semplici giochi di probabilità, quiz informativi e vere e proprie esperienze di gioco, finalizzate a mettere in luce gli inganni del gioco d'azzardo e i rischi connessi allo sviluppo di una dipendenza», precisa Carlo Cenedese, referente del Centro per le dipendenze giovanili dell'Ulss 7. «Si tratta una tipologia di intervento che si realizza prevalentemente su piattaforma informatica e che si sta diffondendo a livello internazionale sotto la denominazione di electronic screening and brief intervention. Ultimata la fase sperimentale a valutare i risultati sarà l'Università di Padova. Se saranno confermati i buoni risultati ottenuti nel Regno Unito, il progetto sarà esteso a livello nazionale e potrà diventare uno strumento da utilizzare per la prevenzione allo sviluppo della dipendenza da gioco, grazie all'approccio 'smart' e multimediale, particolarmente adatto ai giovani», spiega Michela Frezza, direttore del Servizio per le dipendenze dell'Ulss 7. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password