Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 09/12/2016 alle ore 20:28

Attualità e Politica

15/11/2016 | 11:10

Legge di bilancio 2017, gli emendamenti alla lotteria dello scontrino in Commissione Bilancio alla Camera

facebook twitter google pinterest
emendamenti camera bilancio legge lotteria scontrino

ROMA - Sono una manciata gli emendamenti presentati in Commissione Bilancio alla Camera all'articolo 67 della legge di bilancio 2017 che prevede la lotteria dello scontrino per combattere l'evasione fiscale. Un emendamento di Bruno Tabacci (CD) chiede che, «con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico», sia emanato, «entro centottanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge», un «apposito regolamento» che definisca «le modalità tecniche relative alle operazioni di estrazione, l'entità e il numero dei premi messi a disposizione, nonché ogni altra disposizione necessaria per l'attuazione della lotteria». Inoltre, «a decorrere dal 1° gennaio 2018, con decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, saranno annualmente individuate all'inizio di ciascun anno specifiche categorie con riferimento alle quali, gli acquisti effettuati presso le stesse danno diritto ad una detrazione ai fini delle imposte sui redditi nella dichiarazione relativa al periodo d'imposta in cui è stato effettuato l'acquisto».

INCENTIVI PER I PAGAMENTI ELETTRONICI - Per incentivare l'utilizzo di strumenti di pagamento elettronici da parte dei consumatori, il deputato Boccadutri chiede che «la probabilità di vittoria sia aumentata del venti per cento, rispetto alle transazioni effettuate mediante denaro contante, per le transazioni effettuate attraverso strumenti che consentano il pagamento con carta di debito e di credito». Inoltre, propone che «a decorrere dal 1° marzo 2017, la lotteria nazionale sia attuata, senza oneri aggiuntivi per il bilancio dello Stato, in via sperimentale limitatamente agli acquisti di beni o servizi, fuori dall'esercizio di attività d'impresa, arte o professione, effettuati da contribuenti, persone fisiche residenti nel territorio dello Stato, mediante strumenti che consentano il pagamento con carta di debito e di credito. Infine, chiede che, con un decreto del Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico, sia emanato, «entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, un apposito regolamento disciplinante le modalità tecniche relative alle operazioni di estrazione, l'entità e il numero dei premi messi a disposizione, nonché ogni altra disposizione necessaria per l'attuazione della lotteria».

Nella seduta prevista per le 13, il presidente della Commissione Bilancio, Francesco Boccia, comunicherà quali sono le proposte di modifica presentate che sono considerate ammissibili: da giovedì 17 novembre, poi, gli emendamenti che avranno superato il vaglio dell'ammissibilità saranno votati dalla Commissione. L'obiettivo è votare il mandato al relatore Guerra (PD) entro il 22 novembre, mentre per il 24 novembre è previsto l'approdo della manovra in Aula.

MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password