Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2016 alle ore 18:12

Attualità e Politica

04/11/2016 | 14:52

Giochi in Toscana, Anci: “Serve distanziometro basato su strutture già esistenti”

facebook twitter google pinterest
giochi toscana anci

ROMA - ”Si valuti anche la proposta assolutamente innovativa di un 'distanziometro' calcolato non più da luoghi sensibili, bensì da strutture per il gioco già esistenti, per ottenere una sorta di 'sterilizzazione' del territorio in un raggio di 500 metri attorno a ciascun esercizio già in attività. Si ritiene altresì che tra i compiti dell'Osservatorio vi debba essere quello di definire i tempi, le modalità ed i soggetti attuatori dei corsi di formazione, oltre ad accreditare gli eventi formativi sulla base di una regolamentazione approvata dall'Osservatorio medesimo. La proposta di modifica riguarda nel merito anche la disciplina sanzionatoria in caso di accertamento di violazione dell'obbligo formativo". Biffoni e Neri auspicano di arrivare "ad una soluzione condivisa per una problematica così socialmente impattante sui nostri territori, nella piena consapevolezza di dover trovare una sintesi rispetto alle rispettive esigenze di tutte le controparti, nella piena attuazione del principio di leale collaborazione". RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password