Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 09/12/2016 alle ore 20:28

Attualità e Politica

25/10/2016 | 17:19

Slot a Torino, Verona (Astro): «Limiti orari non tutelano il territorio e i soggetti più deboli»

facebook twitter google pinterest
slot astro torino verona

ROMA - «Abbiamo illustrato in maniera più dettagliata il nostro progetto “Un Gioco Buono anche per il Territorio” e approfondito diversi punti. Speriamo di convincere l’Amministrazione che questa sia la soluzione più efficace per la tutela dei soggetti più deboli e del territorio, rispetto a un’ordinanza che sposta la domanda verso prodotti di gioco più aggressivi e verso l’illegale». Così Lorenzo Verona, consigliere di Astro e responsabile per le questioni territoriali, commenta ad Agipronews l’incontro svolto oggi con l’assessore al Commercio del Comune di Torino, dove, a inizio ottobre, è stata emanata un’ordinanza che limita l’apertura delle sale da gioco e l’esercizio degli apparecchi alle fasce orarie 14-18 e 20-24. Astro è impegnata sul territorio in una serie di incontri con i rappresentanti dei Comuni che hanno emanato - o stanno per emanare - ordinanze restrittive sugli orari di funzionamento degli apparecchi da gioco. L’associazione vuole sottolineare la necessità di dotare le città di un gioco che, a prescindere dalle ore in cui venga esercitato, sia legale, sicuro, praticato nel rispetto della sensibilità e delle esigenze della cittadinanza e proposto in locali dove i commercianti abbiano adottato un percorso formativo di responsabilità e professionalità, sottoposto alla supervisione dello stesso Comune. LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password