Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/12/2016 alle ore 10:11

Attualità e Politica

27/07/2016 | 13:26

Azioni civili contro agenti Gdf, Stanleybet ricorrerà in appello: “Vicende che si chiuderanno con l’ingresso nel mercato italiano”

facebook twitter google pinterest
AZIONI CIVILI GUARDIA DI FINANZA STANLEYBET

ROMA - “Dopo l’iniziale successo ottenuto a Roma, non ci aspettiamo nuove vittorie di primo grado. Il giudice locale è spesso sopraffatto da ragioni di buon vicinato, che tendono a prevalere sul diritto. Ci attendiamo un esito differente quando le cause arriveranno davanti alla Corte d’appello e, eventualmente, alla Cassazione”. E’ quanto dichiarano ad Agipronews fonti dell’ufficio legale di Stanleybet, dopo il rigetto – da parte dei tribunali di Taranto, Sassari e Cremona - dei ricorsi relativi alle azioni civili contro alcuni militari della Guardia di Finanza che avevano effettuato sequestri e ispezioni.  Nulla cambia però in termini di strategia di Stanleybet in Italia: “Si tratta di vicende e situazioni che saranno superate con il prossimo ingresso della compagnia nel sistema italiano”, commenta Giovanni Garrisi, membro del board della società.    

 NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password