Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 20:34

Attualità e Politica

22/12/2015 | 17:17

Bando Lotto: nella super-asta rilancio minimo da 3 milioni, procedura di selezione al via il 30 marzo

facebook twitter google pinterest
Bando Lotto rilancio minimo da 3 milioni procedura di selezione al via il 30 marzo

ROMA - Una base d'asta di 700 milioni di euro che prevede offerte al rialzo da almeno 3 milioni di euro. L'offerta economica è "ferma, incondizionata, definitiva, vincolante ed irrevocabile" e rimarrà "valida ed efficace per il periodo di un anno a partire dal termine ultimo di presentazione della domanda di partecipazione". Sono alcune precisazioni contenute nel Capitolato d'oneri allegato al bando di gara per la gestione del Lotto, pubblicato oggi sul sito dei Monopoli. "La valutazione dell’offerta economica sarà effettuata mediante la comparazione delle offerte al rialzo dei singoli candidati", si legge ancora nel documento, e il concorrente che risulterà primo in graduatoria dovrà versare la somma indicata nell'offerta economica: "350 milioni entro trenta giorni dall’atto di aggiudicazione, 250 milioni nel 2016 all’atto dell’effettiva assunzione del servizio del gioco e la parte residua entro il 30 aprile del 2017".
Per la procedura di selezione, che sarà avviata il 30 marzo 2016 con l'apertura delle buste - si legge ancora nel testo - è prevista l'assegnazione di un massimo di 10 punti totali per la valutazione del progetto tecnico (che va dall'innovazione tecnologica del terminale di gioco al servizio presso il punto fisico) e di 5 punti per la valutazione del progetto organizzativo. Saranno aggiunti, poi, un massimo di 15 punti per il piano di investimenti in relazione a tre elementi qualitativi che riguardano la velocità dell'aggiornamento tecnologico della rete - vale a dire i tempi per la messa in esercizio del sito primario e del Disaster Recovery geografico e la pianificazione economica dell’investimento - prospettata dai candidati, in relazione alla quale sono obbligati a versare annualmente all’erario le somme pianificate ma non investite. A questi andrà aggiunto il punteggio massimo di 70 punti che sarà attribuito all’offerta o alle offerte che presentano il valore più alto.
SA/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password