Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 09/12/2016 alle ore 16:24

Attualità e Politica

11/01/2016 | 13:21

Cassazione: legittimi sequestri e sanzioni per “totem” e giochi promozionali non autorizzati

facebook twitter google pinterest
Cassazione totem giochi promozionali

ROMA – Gli apparecchi che riproducono il gioco del poker e permettono di vincere premi, anche se non in denaro, sono da considerare d’azzardo e dunque sono legittimi sequestri e sanzioni decisi dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. E’ quanto ha stabilito la Sesta Sezione Civile della Corte di Cassazione, accogliendo i ricorsi dei Monopoli contro due sentenze emesse dalla Corte di Appello di Trento. Gli apparecchi – i cosiddetti “totem” – consentivano di accedere a una “poker room”, distribuendo premi “sotto forma di punti spendibili online”, ma questa circostanza è sufficiente a ritenerli giochi d’azzardo: in assenza di autorizzazione di pubblica sicurezza sono dunque legittimi sequestri e multe. “Il fine di lucro che caratterizza il gioco illecito non deve necessariamente consistere in somme di denaro”, si legge nella sentenza della Cassazione, ma è sufficiente che “si tratti di un guadagno economicamente apprezzabile”. La giurisprudenza penale considera “vincita in denaro anche quella che comporta un risparmio sull’acquisto di un prodotto”, è “irrilevante” che le direttive comunitarie europee prevedano i “giochi promozionali, e che altri ordinamenti consentano l’utilizzo di determinate apparecchiature”, visto che è necessario “che si tratti di giochi consentiti dall’ordinamento interno”.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password