Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2016 alle ore 17:19

Attualità e Politica

13/11/2015 | 11:16

Giochi, Codere: da inizio 2015 ricavi a 1,2 miliardi (+21%), in crescita fatturato in Italia (+8%)

facebook twitter google pinterest
Codere

ROMA – Bilancio in crescita per il Gruppo Codere, che ha annunciato oggi i risultati consolidati del terzo trimestre del 2015 e dei primi nove mesi dell’anno.

Da gennaio a settembre i ricavi operativi sono stati superiori a 1,2 miliardi di euro, in aumento del 21%, principalmente grazie agli incrementi registrati in Argentina (158,6 milioni), Messico (18,8 milioni) e Italia (15,0 milioni), all’apprezzamento del peso argentino e messicano rispetto all’euro, e all’ incremento di macchine installate in questi mercati.

Il margine operativo lordo complessivo nel trimestre ha raggiunto i 73,9 milioni, superando le attese e con un incremento del 30,1% sul 2014. Nei nove mesi il margine è stato di 210,2 milioni (+41%).

Come conseguenza di questi miglioramenti, il Risultato Operativo ha raggiunto i 38 milioni nel trimestre, e i 102,9 milioni da inizio anno, a fronte delle perdite registrate nel terzo trimestre dell’anno precedente e i 6,8 milioni di utili dei primi nove mesi del 2014. Gli oneri finanziari del trimestre sono stati di 33,5 milioni, e a livello accumulato hanno raggiunto i 99 milioni, con un incremento rispettivamente del 14% e del 7% rispetto agli stessi periodi del 2014. Questa evoluzione si deve principalmente all’incremento degli interessi della Linea di Credito Senior, includendo gli interessi di mora e all’apprezzamento del dollaro rispetto all’euro.

Nel Risultato Netto, i costi relativi al processo di ristrutturazione finanziaria della compagnia e la svalutazione dell’euro e delle monete latinoamericane rispetto al dollaro, contengono l’evoluzione positiva del fatturato e del Risultato Operativo. Il Gruppo ha registrato una perdita di 25 milioni nel trimestre, con una riduzione del 65% rispetto a quella registrata nel 2014, mentre nei primi nove mesi il risultato negativo è stato di 73,7 milioni rispetto alla perdita di 135,7 milioni nello stesso periodo del 2014.

In Italia il fatturato è aumentato dell’8% tanto nel trimestre come nell’accumulato annuale, fino a raggiungere i 207 milioni di euro, dovuto tanto alla crescita della raccolta media giornaliera per macchina di gestione diretta, quanto all’incremento del parco macchine AWP e videolottery.  Tuttavia l’aumento della pressione fiscale nel settore ha annullato i benefici operativi. Il mergine lordo normalizzato ha raggiunto i 16,8 milioni nei primi nove mesi dell’anno, portando ad una perdita del 24% rispetto all’esercizio precedente.

In relazione al processo di ristrutturazione finanziaria di Codere, tanto la compagnia come i suoi creditori continuano con i lavori di implementazione del “Lock up Agreement”. Il 4 Dicembre avrà luogo una Giunta Straordinaria degli Azionisti e il 14 Dicembre sarà convocata una riunione degli obbligazionisti.

FP/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password