Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 20:34

Attualità e Politica

18/02/2016 | 12:02

Commissione Europea e operatori alzano il tiro contro il match fixing

facebook twitter google pinterest
Commissione Europea operatori match fixing

ROMA – Il miglior modo di contrastare il match fixing è trovare alleati affidabili e interessati a tutelare lo sport, creando una rete di prevenzione internazionale: per questo motivo la Commissione Europea ha deciso di rinsaldare la collaborazione con le autorità nazionali, le federazioni sportive e le associazioni che riuniscono gli operatori, mettendo tutti intorno a un tavolo e discutendo delle migliori azioni di contrasto prese dai singoli soggetti. Il tema è all’ordine del giorno a Bruxelles, dove è in corso il meeting “Developing European Initiatives to fight match fixing”, a cui partecipano parlamentari europei, membri dell’Europol e delle forze di polizia nazionali ed esponenti di associazioni come Essa, Sportradar, Fifpro e Eu Athletes, ognuno chiamato a fornire il proprio contributo.

“E’ una grande opportunità di condividere le migliori pratiche tra i maggiori esperti provenienti da tutta Europa e da tutto il mondo – dice Alex Inglot, Responsabile Pubblic Affairs di Sportradar – Uno dei progetti chiave che saranno completati nei prossimi mesi per conto della Commissione europea sarà una revisione dei sistemi di monitoraggio attualmente in uso. Oggi è più importante che mai per gli operatori dello sport e delle scommesse, i media e l'opinione pubblica sapere di chi fidarsi. Speriamo che da questo incontro si inizi per davvero a comprendere quali sistemi fanno la differenza per prevenire e contrastare le combine”.

FP/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password