Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2016 alle ore 20:21

Attualità e Politica

12/10/2016 | 17:46

Rito abbreviato “Gambling”, superpentito Gennaro risponde in aula: il 30 novembre la requisitoria del Pm Musolino

facebook twitter google pinterest
Gambling Gennaro

ROMA - Il processo con rito abbreviato per la vicenda “Gambling” - la maxi operazione condotta dalla Direzione Antimafia di Reggio Calabria che portò lo scorso anno alla scoperta di infiltrazioni della ‘Ndrangheta nel settore delle scommesse online - entra nel vivo. Questa mattina, il superpentito Mario Gennaro ha risposto alle domande del procuratore Musolino e degli avvocati difensori di uno dei 13 imputati, Cesare Ventura, che aveva presentato richiesta di adesione al rito abbreviato a condizione che fosse acquisita la testimonianza di Gennaro in merito alla sua posizione. Il tribunale ha reso noto al termine della mattinata che la prossima udienza è programmata il 30 novembre: in quell’occasione, ci sarà spazio per le dichiarazioni spontanee degli imputati e per la requisitoria del pubblico ministero. Successivamente, tra dicembre (7, 14 e 21) e gennaio (11, 18 e 25) sono previste le arringhe difensive, prima delle repliche finali e della Camera di Consiglio nella quale il Giudice Marino emetterà la sentenza nei confronti degli imputati di questo filone di “Gambling”. NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password