Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2016 alle ore 17:19

Attualità e Politica

28/07/2016 | 10:30

Azioni civili contro agenti Gdf, Stanleybet ricorrerà in appello: in preparazione un esposto alla Commissione Europea

facebook twitter google pinterest
Gdf Stanleybet

ROMA - Stanleybet ha annunciato che ricorrerà in appello contro le decisioni negative sulle richieste di risarcimento ai funzionari della Guardia di Finanza e della Polizia di Stato che avevano effettuato controlli e sequestri in alcuni CTD e che «da oggi chiederà in tutti i giudizi la trasmissione degli atti alla Corte di Giustizia». Inoltre è «in preparazione un esposto alla Commissione Europea» e «la società riserva l'avvio di un'azione davanti alla Corte Europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo». E' quanto si legge in una nota della società. «Siamo convinti che anche in Italia deve vincere la giustizia e la certezza del diritto e che quindi anche i funzionari della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza devono essere uguali agli altri cittadini di fronte alla legge», spiegano da Stanleybet, ritenendo «disonorevole» che «vengano effettuate chiusure dei propri CTD in assenza di un vaglio giudiziario e senza un provvedimento del magistrato», soprattutto «laddove il centro abbia già subito un procedimento e ottenuto la riapertura da un precedente giudizio del tribunale». «Siamo ben convinti della correttezza della nostra posizione e del l'esigenza di fare chiarezza e di ottenere giustizia» e «siamo certi che i successivi gradi di giudizio consentiranno una analisi nel merito di ciascun caso più oculata e approfondita, più competente e distaccata», conclude la nota. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password