Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/12/2016 alle ore 17:35

Attualità e Politica

03/03/2016 | 16:39

Giochi, Baretta (sottosegr. MEF): «Riordino del settore, il termine del 30 aprile sarà rispettato»

facebook twitter google pinterest
Giochi Baretta MEF

ROMA - Il Governo ha intenzione di procedere al riordino del settore giochi «insieme agli enti locali»: lo conferma ad Agipronews il sottosegretario all'Economia con delega ai giochi Pier Paolo Baretta, rivelando inoltre che oggi, nel corso della Conferenza Unificata ha chiesto «la calendarizzazione entro il 30 aprile» dell'intesa sulla distribuzione del gioco sul territorio. Baretta si augura «che in questo mese e mezzo si possa lavorare anche in sede tecnica per predisporre delle soluzioni condivise che ci consentano di realizzare quanto previsto dalla legge di stabilità».

«Il Ministero dell'Economia - dice ancora Baretta - non ha ancora stilato il decreto» da inviare alla Conferenza Unificata (che riunisce la Conferenza Stato-Regioni e la Conferenza Stato, città ed autonomie locali) «perché vorremmo prima confrontarci con gli enti locali: serve arrivare a una soluzione che tenga conto» delle diverse esigenze e «che sia discussa preventivamente». Il canovaccio su cui lavorare è il testo della delega fiscale a cui si è lavorato lo scorso anno: «la traccia c'è, abbiamo già degli elementi a disposizione» e «penso assolutamente che vada rispettata la scadenza del 30 aprile».

Rispetto all'iniziativa della Lombardia, che ha invitato le Regioni ad aderire a un Manifesto contro la ludopatia, Baretta conferma che «c'è un fronte comune: il Governo è in prima fila, come ha dimostrato nella legge di stabilità, stanziando 50 milioni per finanziare interventi per combattere e prevenire la ludopatia, che dovranno essere realizzati dal Ministero della Salute». L'organizzazione del gioco in periferia «è esattamente l'oggetto della Conferenza, quindi sarà uno dei temi che dovremo discutere in queste settimane». MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password