Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/12/2016 alle ore 17:35

Attualità e Politica

23/09/2016 | 15:42

Giochi, Bergamo: l’ordinanza del sindaco blocca anche la Lotteria Italia

facebook twitter google pinterest
Giochi Bergamo ordinanza Lotteria Italia

ROMA - Niente biglietti della Lotteria Italia in vendita a Bergamo negli orari “off limits” per i giochi stabiliti dall’ordinanza del sindaco, Giorgio Gori. E’ quanto precisa ad Agipronews Christophe Sanchez, capo di gabinetto del sindaco: “Il regolamento stabilisce che gli orari e le altre misure si applicano a tutti i giochi ad esclusione di Lotto, Totocalcio, Bingo e Superenalotto, quindi tutto il resto è incluso, di conseguenza anche la Lotteria Italia”. Un divieto che nasce dalla presenza di un mini Gratta e Vinci incluso nel tagliando della lotteria tradizionale, che di fatto ne blocca la vendita, così come quella di tutte le altre lotterie istantanee. Dallo scorso primo luglio a Bergamo è vietato qualunque tipo di gioco, esclusi Lotto, Superenalotto, Bingo e Totocalcio, dalle 7,30 alle 9,30, dalle 12 alle 14 e dalle 19 alle 21. “Per noi è una situazione paradossale, visto che per legge siamo obbligati ad acquistare almeno un blocchetto e a mettere a disposizione i tagliandi ai clienti - spiega ad Agipronews Luca Mangili, presidente provinciale della Federazione Tabaccai (Fit) - inoltre l’ordinanza ha bloccato il 10eLotto e i Gratta e Vinci, proprio sul divieto per questi due giochi abbiamo presentato ricorso al Tar Lombardia”. PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password