Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2016 alle ore 20:21

Attualità e Politica

04/08/2016 | 16:11

Giochi, GDF Modena: nell'ultimo anno controlli in 50 esercizi, sequestrati beni per 400mila euro

facebook twitter google pinterest
Giochi GDF Modena

ROMA - Oltre 50 esercizi e circa 260 apparecchi da gioco controllati, con la scoperta di un'evasione di 1,3 milioni di euro e il sequestro di beni per 400.000 euro: è il bilancio dei controlli eseguiti nell'ultimo anno dalla Guardia di finanza di Modena. Nel dettaglio, sono stati controllati 53 esercizi commerciali, e 259 apparecchi tra slot, new slot e videolottery, ed è stata elaborata una mappatura della clientela delle sale giochi. 
Nella prima metà del 2016, fanno sapere le Fiamme Gialle, le imprese sottoposte a controllo sono state 18, per un totale di 140 macchine elettroniche. Nell'ambito di questi controlli «è stata individuata una società di capitali, proprietaria di numerose slot-machines dislocate in diversi esercizi commerciali della città e della provincia (regolarmente collegate alla piattaforma informatica dei Monopoli di Stato), che, a fronte di oltre 30 milioni di euro di giocate, ha omesso di dichiarare all'Erario i propri guadagni, che ammontavano a oltre 1,3 milioni di euro». Nel corso delle successive indagini, coordinate dal sostituto procuratore Marco Imperato, i finanzieri «sono risaliti al vero gestore e amministratore di fatto della società, nel tempo schermato da due amministratori di diritto, entrambi teste di legno e nullatenenti». All'uomo, denunciato per reati tributari, «sono state sequestrate somme di denaro, nonchè beni mobili e immobili, per un valore complessivo di circa 400mila euro, equivalente all'evasione d'imposta realizzata». RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password