Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2016 alle ore 18:12

Attualità e Politica

12/11/2015 | 11:38

Giochi, Mirabelli (PD): «Stato e operatori insieme per ridurre offerta»

facebook twitter google pinterest
Giochi Mirabelli PD Stato operatori

ROMA - «Stato e operatori devono progettare insieme la riduzione delle occasioni di gioco, è questa la direzione verso la quale stiamo andando». Lo ha detto il senatore Franco Mirabelli (PD), nel corso di un convegno a Roma. «Anche la vicenda degli emendamenti al Senato delle ultime ore illustra la situazione: è bastata una reazione scomposta del M5S, basata su numeri assolutamente discutibili, per azzerare un tentativo ragionevole di regolamentare alcuni temi. Molte sono le questioni sul tavolo, che ho cercato di affrontare nel ddl ora in parlamento e che riprende i contenuti del decreto delega: tassazione sul margine, rapporto stato-enti locali, pubblicità, gioco illegale. Per questi due ultimi aspetti dobbiamo considerare che limitare la pubblicità per il gioco online (in particolare) rischia di aprire la strada a operatori illegali. D'altro canto, non si può continuare ad assistere a decine di spot che anche durante gli eventi spingono gli utenti alle scommesse live. Saranno poi necessari maggiori controlli su società e persone che gestiscono le concessionarie, magari creando nuclei specializzati delle forze dell'ordine», ha spiegato. Infine, conclude, «c'è necessità assoluta di realizzare una ricerca (finanziata dallo Stato) per conoscere la dimensione reale della ludopatia, sulla quale i numeri oscillano da qualche milione a poche migliaia di persone coinvolte». NT/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password