Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2016 alle ore 14:44

Attualità e Politica

11/10/2016 | 14:35

Gioco patologico, Umbria: 357 giocatori dipendenti presi in carico nel 2015

facebook twitter google pinterest
Gioco patologico Umbria

ROMA - «Si stima che in Umbria siano circa 10 mila le persone con profilo di gioco problematico - ha riferito - in pratica il 5,6 per cento della popolazione fra i 15 e i 74 anni, un dato in linea con la media nazionale. A giocare sono più uomini (37 per cento) che donne (18 per cento), mentre i giochi preferiti sono il gratta e vinci e il lotto istantaneo, seguiti dalle scommesse sportive e dalle carte». Sono i dati dell'Osservatorio Regionale sulle Dipendenze, ricordati dall'assessore regionale alla Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini. «Gli umbri dipendenti da gioco d'azzardo presi in carico dai servizi attivati nelle Usl nel 2015 sono stati 357. Gli utenti maggiormente coinvolti nei percorsi di recupero hanno tra i 45 e i 54 anni e sono soprattutto uomini (81 per cento). Negli ultimi anni, c'è stato un ricorso crescente ai servizi infatti, dal 2013 al 2015 l'utenza è quasi raddoppiata (+ 89 per cento), passando da 199 a 357 unità». Barberini ha inoltre evidenziato che «nel 2015, gli umbri hanno speso 1.029 milioni di euro nei giochi autorizzati dai Monopoli e il 59 per cento della raccolta è legata ad apparecchi elettronici e slot machine. Togliendo da questa somma le vincite, risulta in Umbria una spesa di 235 milioni di euro, mentre la cifra spesa pro-capite è di 263 euro, al decimo posto in Italia. Al maggio 2016, risultavano 1.397 (1.054 nella provincia di Perugia e 343 in quella di Terni) gli esercizi commerciali autorizzati a tenere varie forme di gioco». RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

unibet giochi online

Giochi online, il gruppo Unibet cambia nome in "Kindred Group"

06/12/2016 | 14:06 ROMA - Il gruppo Unibet Plc, attivo a livello internazionale nel settore dei giochi online, cambia nome. In una riunione straordinaria degli azionisti tenuta oggi è stata aprrovata la proposta di variare l'intestazione della...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password