Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 17:11

Attualità e Politica

26/09/2016 | 08:05

Imposta scommesse, Schiavolin (Amm. Del. SNAI): “Accertare l’effettivo pagamento delle somme da parte dei gestori di ctd”

facebook twitter google pinterest
Imposta scommesse Schiavolin SNAI

ROMA - I concessionari chiedono che le imposte accertate alle agenzie estere siano effettivamente versate. Fabio Schiavolin, amministratore delegato di Snai, il più noto marchio italiano di  scommesse, sottolinea a Italia Oggi che, assieme agli accertamenti fiscali e alle relative sanzioni elevate, andrebbe effettivamente verificato il pagamento delle imposte. Oppure, via allo stop immediato della raccolta: "Le statistiche sul contenzioso nei confronti dei punti non autorizzati - afferma - dicono che la norma funziona ma occorre anche verificare che i gestori paghino effettivamente l'imposta accertata: solo così si mette fine all’attuale situazione di squilibrio competitivo. L'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli  ha, negli anni, notevolmente incrementato l'offerta dei punti autorizzati, migliorando regole e palinsesti, ma sul fronte fiscale c'è ancora sperequazione tra punti autorizzati e centri esteri", conclude Schiavolin. NT/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

betsson ippica racebets

Giochi online: Betsson acquisisce RaceBets

07/12/2016 | 17:11 ROMA - Betsson AB, gruppo internazionale attivo nel settore dei giochi online, ha acquisito RaceBets, operatore specializzato nella raccolta ippica online che detiene licenze valide in Gran Bretagna, Irlanda, Malta e Germania. Si tratta...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password