Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2016 alle ore 18:12

Attualità e Politica

02/11/2015 | 17:29

Lombardia, Astro: "Progetti che prevedono 'conta' degli apparecchi non sono efficaci per combattere gioco patologico"

facebook twitter google pinterest
Lombardia Astro: Progetti che 'contano' gli apparecchi non sono efficaci per combattere gioco patologico

ROMA - In alcuni Comuni della Lombardia sono stati avviati progetti per la prevenzione del gioco patologico che possono contare sul finanziamento pubblico regionale ma che appaiono piuttosto "dubbi". E' quanto sottolinea Astro in una nota commentando i recenti progetti lanciati da Comuni come  Stradella, Luino, Gonzaga, Desenzano sul Garda, Seriate, Como, Borgo Virgilio, Ospitaletto, Agrate Brianza, Erba. Si tratta - specificano dall'Associazione - di iniziative per il "monitoraggio degli apparecchi del gioco lecito sul territorio". "Come si può chiamare 'progetto' un’attività di 'conta' gli apparecchi, quando il medesimo risultato è ottenibile dall’interrogazione del sistema telematico dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli? - è l'interrogativo che si pone Astro - Ma soprattutto, attraverso questo progetto quale possibilità potranno mai avere i cittadini  delle fasce 'deboli' di 'vedersi' assoggettati ad una strategia di prevenzione rispetto al gioco patologico un con minimo di efficacia?". 
Si tratta di iniziative che hanno un “controvalore” in finanziamenti pubblici pari "a circa 470.000 euro in tutto o in parte erogati per mappare gli apparecchi da gioco legale sul rispettivo territorio", evidenziano ancora da Astro, e dunque, "in queste aree si applica un innovativo protocollo socio-sanitario in virtù del quale la parte principale della strategia di prevenzione è l’individuazione delle location in cui sono ospitati i congegni". Un'informazione che porterà, poi, alla cura e all'assistenza? L'interrogativo che si pone ancora l'Associazione. "Quando si smetterà di 'contare' e si inizierà ad allestire una progettualità 'verificata e verificabile' per dotare le cittadinanze di profilassi di accesso al gioco legale – sicuro – responsabile, con prassi idonee alla prevenzione alla patologia? Forse un giorno ci arriveremo, - concludono da Astro -  per adesso è doveroso segnalare che si è ben lontani dal concepire 'il risultato', ovvero la prevenzione al gioco patologico come un 'target' a cui abbinare la verifica (anche critica) di efficacia e idoneità". RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password