Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2016 alle ore 18:12

Attualità e Politica

15/06/2016 | 15:00

Lotta alla corruzione, risoluzione UE: presentati quattro emendamenti su match-fixing e riciclaggio di denaro

facebook twitter google pinterest
Lotta corruzione risoluzione UE emendamenti matchfixing riciclaggio

ROMA - Sono quattro gli emendamenti sui giochi presentati alla proposta di risoluzione del Parlamento europeo sulla Lotta contro la corruzione. Tra gli ambiti specifici di intervento, si segnalano «gli interessi criminali che ruotano intorno al gioco d'azzardo, anche quello
legalizzato»: la proposta di risoluzione «esorta la Commissione ad introdurre normative di contrasto e di prevenzione di questo fenomeno». 
L'emendamento 170 presentato da Elly Schlein e Ana Gomes (S&D) chiede che nella risoluzione sia evidenziato che «le organizzazioni criminali si servono spesso del circuito legale e illegale del gioco d'azzardo e di quello delle partite truccate ("matchfixing") per il riciclaggio di denaro» ed «esorta la Commissione ad introdurre normative di contrasto e di prevenzione», oltre a invitare «gli Stati membri a collaborare in maniera trasparente ed efficace con le organizzazioni sportive e a rafforzare la comunicazione e la cooperazione con Eurojust ed Europol al fine di contrastare questi fenomeni». L'emendamento 171 di Caterina Chinnici (S&D) chiede che la risoluzione denunci «gli interessi criminali che ruotano intorno al gioco d'azzardo», segnalando «che spesso anche quello legalizzato può essere sfruttato ai fini del riciclaggio e reinvestimento di denaro, rappresentando dunque una fonte di profitto importante per i gruppi criminali», ed esorta «la Commissione ad introdurre normative di contrasto e di prevenzione di detto fenomeno». L'emendamento 172 della relatrice Laura Ferrara e Ignazio Corrao (EFDD) propone che la risoluzione denunci «gli interessi criminali che ruotano intorno al gioco d'azzardo, anche quello legalizzato, ed alla manipolazione di giochi sportivi». Infine, l'emendamento 158 di Nuno Melo e Barbara Matera (PPE) sottolinea che «occorre combattere la corruzione nello sport, criminalizzando la manipolazione di eventi sportivi, al fine di rafforzare la lotta contro le scommesse illegali nell'ambito delle gare sportive». MSC/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password