Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2016 alle ore 20:37

Attualità e Politica

26/07/2016 | 11:00

Olimpiadi 2016: accordo Cio - Essa per blindare le gare contro il match fixing

facebook twitter google pinterest
Olimpiadi 2016 Cio Essa

ROMA - Controlli strettissimi per contrastare il match fixing alle prossime Olimpiadi di Rio: la European Sports Security Association (Essa) e il Comitato Olimpico Internazionale hanno rafforzato la collaborazione per registrare e prevenire ogni tipo di attività sospetta relativa a movimenti di gioco anomalo.

L’accordo tra l'Essa e il Cio prosegue dopo la collaborazione avviata per le Olimpiadi di Londra del 2012, che sarà il modello base anche per Rio: le segnalazioni di Essa rafforzeranno l’Integrity Betting Intelligence System (Ibis) del Cio. Verranno inoltre introdotte una serie di nuove misure di protezione, grazie anche all’accordo con l’Interpol. Dalle ultime Olimpiadi l'Essa, che raggruppa 21 dei principali operatori internazionali di gioco, ha rafforzato le sue collaborazioni con le autorità di regolamentazione nazionali: a Regno Unito, Alderney, e Malta si sono aggiunte Francia e Lituania.

"Non abbiamo registrato alcuna attività di scommesse insolita nelle precedenti Olimpiadi - dice Khalid Ali, segretario generale della Essa - ma nonostante questo non possiamo sottovalutare i danni che i fixer possono causare allo sport e agli operatori delle scommesse. Faremo tutto il possibile per aiutare il Cio a proteggere il massimo evento sportivo mondiale dai rischi di corruzione legata alle scommesse”.

"La condivisione delle informazioni con gli operatori delle scommesse è un pilastro fondamentale della nostra strategia di integrità ed è una parte fondamentale del sistema IBIS - ha detto Paquerette Girard Zappelli, dirigente della divisione Ethics & Compliance del Cio - si tratta di un approccio che si basa sulla partnership e la cooperazione tra le parti, che hanno l’obiettivo comune di impedire che la corruzione distrugga l'etica e i valori dello sport. Il Cio accoglie con favore l'impegno continuo di Essa e dei suoi membri in questa battaglia”.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

black monkey

Processo Black Monkey: domani penultima udienza dell’anno

06/12/2016 | 20:30 ROMA  Presso la seconda sezione penale del Tribunale di Bologna inizierà domani alle ore 9,30 la penultima udienza dell'anno del processo Black Monkey, istituito in seguito all’operazione della Guardia di Finanza...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password