Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 10/12/2016 alle ore 17:45

Attualità e Politica

17/12/2015 | 18:33

Riforma RAI, Senato: bocciati emendamenti su divieto di pubblicità dei giochi

facebook twitter google pinterest
Riforma RAI Senato emendamenti divieto pubblicità giochi

ROMA - L'Aula del Senato, impegnata nella discussione del disegno di legge di Riforma della RAI, ha respinto gli emendamenti del senatore Jonny Crosio (Lega Nord) e del senatore Massimo Cervellini (SEL) che chiedevano il divieto assoluto di pubblicità dei giochi. «Sono stati incardinati nella Commissione competente diversi disegni di legge che prevedono di togliere la pubblicità sul gioco d'azzardo sulle televisioni e su Internet. Abbiamo fatto due riunioni e ravvisato il problema, incardinando al Senato ma anche alla Camera i disegni di legge», ha ricordato in Aula il senatore Crosio prima della votazione. «Vorrei sottolineare che nel mese di luglio, nella prima lettura che è stata fatta in questo ramo del Parlamento della riforma della RAI, un mio ordine del giorno aveva ricevuto la firma da parte di tutti i gruppi parlamentari; è stato votato all'unanimità, con l'impegno da parte del Governo di portare avanti questa importante istanza», ha continuato, sottolineando che la dipendenza da gioco patologico «è una questione molto seria». 
L'Aula ha respinto anche l'emendamento del senatore Maurizio Rossi (Gruppo Misto) che interveniva sulla consultazione pubblica sugli obblighi del servizio pubblico e che «indica in dettaglio i contenuti, le modalità e i destinatari della suddetta consultazione, allo scopo di trarne indicazioni precise sulle caratteristiche che dovrà assumere il servizio pubblico in futuro». Tra i quesiti di cui dovrà tenere conto la consultazione, ci si chiede anche se «pubblicità come quelle sui giochi d’azzardo possono essere trasmesse sui programmi del concessionario del Servizio Pubblico». MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password