Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 09/12/2016 alle ore 14:20

Attualità e Politica

15/07/2016 | 15:51

Riordino giochi, Pastorino (STS): «Abbiamo presentato al Governo un progetto per la riduzione del 40% delle slot»

facebook twitter google pinterest
Riordino giochi Pastorino STS slot

ROMA - «Abbiamo proposto al sottosegretario Baretta un modello di certificazione, basato sulla formazione continua del personale per poter affrontare tutte le problematiche connesse al gioco, e una diversa strutturazione delle tabaccherie, con spazi dedicati ma non separati fisicamente, in modo che chi gestisce l’esercizio ne abbia la piena visibilità». Lo ha detto ad Agipronews Giorgio Pastorino, presidente nazionale STS – il Sindacato Totoricevitori Sportivi aderente alla Federazione Italiana Tabaccai - che ha partecipato a un incontro col sottosegretario all'Economia Pier Paolo Baretta sulle proposte del Governo per il riordino del settore, che prevedono anche una classificazione delle sale. «Abbiamo contestato l'ipotesi di un azzeramento totale delle slot in bar e tabaccherie - che comunque è già stata esclusa da Baretta - e abbiamo invece presentato un nostro progetto per una riduzione del contingentamento delle macchine di oltre il 40%. Siamo contrari però alle gaming hall, perchè la separazione fisica dei giocatori ci sembra in contrasto con quello che si vuole ottenere, ovvero il controllo del giocatore stesso: mettere i giocatori in situazioni isolate è molto più pericoloso, al contrario bisogna tenere le slot sotto controllo, creando piccole aree dedicate, delimitate ad esempio da alcune strisce per terra. L'importante è che le macchine non siamo sparse per il negozio», ha continuato Pastorino, che sottolinea l'importanza della formazione. «I tabaccai hanno già una formazione obbligatoria, ma noi abbiamo sviluppato un progetto di formazione sui giochi molto più ampio con l'aiuto di tre università: è già operativo, lo stiamo facendo diventare obbligatorio per i titolari o per chi collabora con loro». MSC/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password