Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 20:34

Attualità e Politica

29/01/2016 | 15:58

Scommesse, applicata sentenza Laezza a centro Stanleybet di Firenze

facebook twitter google pinterest
Scommesse sentenza Laezza centro Stanleybet

ROMA - Il Tribunale di Firenze ha acquisito la sentenza Laezza della Corte di Giustizia UE, ha disapplicato la sanzione penale per prevalenza dei principi del Trattato dell’Unione Europea così come interpretati dalla giurisprudenza della Corte di Lussemburgo e ha assolto il titolare di un centro Stanleybet di Firenze - assistito dall'avvocato Daniela Agnello - dal reato di raccolta di scommesse in assenza di concessione perché il fatto non sussiste. Lo riferisce il bookmaker in una nota, ricordando che si tratta della prima applicazione della sentenza resa ieri mattina dalla Corte dell’Unione Europea: la sentenza Laezza, così come le precedenti pronunzie sui centri Stanleybet (Gambelli del 2003, Placanica del 2007, Costa Cifone del 2012) rappresenta uno “ius superveniens di fonte comunitaria” con applicazione obbligatoria e retroattiva, dotata di effetti diretti nell’ordinamento italiano. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password