Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 05/12/2016 alle ore 08:45

Attualità e Politica

17/12/2015 | 09:01

Senato, mozione bipartisan per riforma dei giochi e divieto di pubblicità

facebook twitter google pinterest
Senato mozione riforma giochi divieto pubblicità

ROMA - Alcuni senatori di diversi schieramenti hanno presentato in Aula una mozione che «impegna il Governo ad attivarsi attraverso tutte le iniziative necessarie affinchè siano emanate norme in materia di gioco pubblico, qualunque sia la loro fonte di produzione, orientate al perseguimento del primario interesse generale dell’ordine pubblico e della sicurezza, della tutela delle fasce sociali deboli a partire dai soggetti minori di età» e «ad attivarsi perchè si vieti e si disincentivi qualsiasi forma, diretta e indiretta od occulta attraverso il product placement, di propaganda pubblicitaria, di comunicazione commerciale, di sponsorizzazione e di promozione di marchi o prodotti di giochi con vincite in denaro anche on line, non solo limitando la diffusione per le sole 'fasce' o 'aree' protette». La mozione inoltre impegna il Governo «a promuovere iniziative affinchè gli enti locali (Comuni e Regioni) possano introdurre ulteriori e più significativi argini alla presenza e alla diffusione del gioco d’azzardo nei territori di loro competenza» e «ad attivarsi affinchè ci sia la presa in carico, sotto il profilo sanitario, da parte dello Stato delle persone con disturbo da gioco d’azzardo, anche al fine di tutelare la salute pubblica». Infine la mozione impegna il Governo «a promuovere iniziative perchè sia possibile l’accesso al fondo statale di solidarietà antiusura da parte delle famiglie» e «ad attivarsi affinchè sia introdotta una moratoria per nuovi giochi d’azzardo, contenendo il consumo di quelli già esistenti». MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

scommesse palermo

Scommesse, a Palermo sequestrata sala non autorizzata

05/12/2016 | 08:45 ROMA - È stato sequestrato dalla Polizia di Stato un centro scommesse abusivo a Palermo. All’interno della sala venivano raccolte giocate per conto di bookmaker esteri privi di concessione- Il gestore dell'esercizio...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password