Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 07/12/2016 alle ore 20:34

Attualità e Politica

02/09/2016 | 16:39

Slot, i consiglieri di Firenze Riparte a Sinistra: «Ordinanza è un passo avanti, ora controlli a tappeto»

facebook twitter google pinterest
Slot Firenze ordinanza questura

ROMA - «Durante l'estate abbiamo presentato una delibera, da sottoporre al voto del Consiglio comunale, che modifica il regolamento comunale sulle sale gioco, estendendo i vincoli anche alle altre sale gioco che vengono autorizzate dalla Questura e non dal Comune. Modificare il regolamento comunale perché includa nuovi dispositivi, come le VLT, significa renderlo più efficace. Grazie alla Legge regionale dello scorso anno questo è possibile e, visto che l'amministrazione ancora non ha recepito le nuove disposizioni di legge, abbiamo deciso di proporlo all'aula del Consiglio comunale». Lo hanno detto il capogruppo del gruppo Firenze Riparte a Sinistra, Tommaso Grassi, insieme al consigliere Giacomo Trombi e alla consigliera Donella Verdi. «Tra le varie norme che abbiamo introdotto con la proposta di delibera nel regolamento comunale c'era appunto la disciplina degli orari tramite l'ordinanza del sindaco: atto che siamo contenti oggi abbia firmato il sindaco Dario Nardella. Siamo soddisfatti», ma «non ci si può fermare all’ordinanza: il nostro impegno adesso sarà quello di chiedere che al più presto anche il regolamento venga aggiornato con la disciplina della legge regionale. Nella proposta che abbiamo depositato si prevede anche di estendere la norma della distanza minima di 500 metri dai luoghi sensibili e frequentati da minori e popolazione più debole anche ai centri di scommesse e agli spazi per il gioco con vincita in denaro», spiegano. «Da lunedì prossimo, quando l'ordinanza entrerà in vigore, chiediamo controlli della Polizia Municipale e non esiteremo a fare in prima persona segnalazioni e denunce quando vedremo centri e sale gioco aperti fuori dagli orari», concludono. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password