Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 09/12/2016 alle ore 12:00

Attualità e Politica

21/09/2016 | 09:36

Slot a Firenze, “Striscia la Notizia” nelle sale aperte di notte

facebook twitter google pinterest
Slot Firenze striscia la Notizia

ROMA - Continua la guerra tra il Comune di Firenze e le sale slot, che restano aperte violando l'ordinanza comunale recentemente approvata. La settimana scorsa sono fioccate le multe, per attività rimaste aperte dopo le 22. Ma questa notte, blitz di 'Striscia la Notizia', la cui inviata, Chiara Squaglia, si è imbattuta in numerose sale aperte e frequentate anche nelle ore piccole.

L’ordinanza del sindaco Dario Nardella è entrata in vigore lo scorso 5 settembre e stabilisce nuovi orari per le sale giochi e il funzionamento degli apparecchi da gioco con vincita in denaro. Le sale autorizzate potranno essere aperte dalle 16 alle 22 di tutti i giorni, festivi compresi, mentre l’orario di funzionamento di slot e VLT presenti in altri esercizi autorizzati (bar, ristoranti, alberghi, rivendite di tabacchi, esercizi commerciali, agenzie di scommesse, sale bingo) è fissato dalle 16 alle 20 di tutti i giorni, festivi compresi: durante il periodo di non funzionamento, gli apparecchi devono essere completamente spenti. Secondo quanto prevede l’ordinanza, chiunque viola queste disposizioni è soggetto alla sanzione amministrativa da 200 a 500 euro; in caso di reiterazione di violazione delle norme di orario previste dall’ordinanza, si applica la sospensione da uno a quattro giorni dell’attività della sala giochi autorizzata o del funzionamento degli apparecchi.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password