Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 08/12/2016 alle ore 17:35

Attualità e Politica

18/10/2016 | 18:22

Snai: stipulato l’atto di fusione, incorporate Cogemat, Cogetech, Cogetech Gaming e Azzurro Gaming. Trasferimento della sede legale a Milano

facebook twitter google pinterest
Snai fusione trasferimento sede

ROMA - «Facendo seguito ai comunicati in data 26 aprile e 9 giugno 2016 si rende noto che in data odierna è stato stipulato l’atto di fusione per incorporazione in SNAI S.p.A. (“SNAI” o “Società” o “Emittente”) delle società direttamente e indirettamente controllate Cogemat S.p.A., Cogetech S.p.A., Cogetech Gaming S.r.l. e Azzurro Gaming S.p.A». E’ quanto comunica in una nota la società.

«La fusione, avvenuto il deposito e l’iscrizione del relativo atto presso i competenti Registri delle Imprese, si perfezionerà ed acquisirà efficacia dal giorno 1° novembre 2016, con effetti contabili e fiscali che retroagiranno al 1° gennaio 2016 non dando luogo ad aumenti di capitale da parte dell’Emittente é a modifiche del proprio statuto sociale.

In aggiunta a quanto precede il Consiglio di Amministrazione di SNAI ha deliberato in data odierna, in forza della competenza attribuitagli dall’art. 15 dello statuto sociale ed ai sensi dell’art. 2365 comma 2 c.c., di trasferire la sede sociale attualmente sita in Porcari (Lucca), Via Luigi Boccherini n. 39, nel Comune di Milano al nuovo indirizzo di Piazza della Repubblica n. 32. Tale deliberazione – nell’ottica di miglioramento dell’efficienza gestionale e organizzativa del gruppo, potendo per l’effetto la Società beneficiare di maggiori opportunità di mercato collegate altresì allo status di società quotata nonché di una piazza finanziaria di maggiore appetibilità, riorganizzando al meglio (anche logisticamente) le attività dello stesso – assumerà efficacia dalla data di perfezionamento della suddetta fusione. La delibera ed il nuovo testo dello Statuto Sociale saranno depositati per l’iscrizione nel competente Registro delle Imprese entro i termini previsti dall’art. 2436 c.c. e resi noti al pubblico, nonché trasmessi a CONSOB ed a Borsa Italiana S.p.A., nei termini e nelle forme previste dalla legge e dalle norme regolamentari applicabili».

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password