Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2016 alle ore 18:12

Attualità e Politica

22/10/2015 | 11:48

Tassa da 500 milioni, Tar Lazio: niente stop, pagamento “non mette a rischio le aziende”

facebook twitter google pinterest
Tassa 500 milioni Tar Lazio

ROMA – I concessionari delle slot e delle Vlt non hanno dimostrato che il pagamento della tassa da 500 milioni metta a rischio l’operatività delle aziende, dunque non sussistono i presupposti per chiedere lo stop alla seconda rata della tassa da 500 milioni. Questa la motivazione della Seconda sezione del Tar Lazio che, con una serie di ordinanze, ha respinto i ricorsi presentati dai concessionari contro il pagamento di 300 milioni previsto per fine ottobre. "Non sussistono i presupposti per accogliere la nuova domanda cautelare- si legge in una delle ordinanze - perché le società ricorrenti non hanno esaustivamente dimostrato che la riduzione dei compensi avrebbe un'incidenza sull'equilibrio economico complessivo tale da mettere a rischio l'operatività nelle more della definizione del presente giudizio". La scadenza per il pagamento da 300 milioni rimane fissata dunque al 31 ottobre.

LL/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password