Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 09/12/2016 alle ore 12:00

Attualità e Politica

05/12/2015 | 17:16

Ucraina, giochi proibiti: dopo sei anni il Governo pronto a fare marcia indietro

facebook twitter google pinterest
Ucraina

ROMA – Sei anni dopo l’introduzione del divieto assoluto di gioco, nel 2009, l’Ucraina è pronta a fare marcia indietro: secondo quanto si legge su iGaming Business, il Ministro delle Finanze di Kiev avrebbe presentato un disegno di legge per regolamentare le puntate nel Paese. La regolamentazione dovrebbe riguardare sia le scommesse sportive che i casinò, sul territorio e online. L’ingresso nel mercato ucraino sarebbe consentito alle società ucraine con un capitale sociale di almeno 2 milioni di euro. Le licenze avrebbero durata annuale e costerebbero tra 300 mila e 1 milione di euro. Il Governo intende inoltre lanciare un bando di gara per la gestione di una lotteria nazionale.

PG/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Scommesse Civitavecchia

Scommesse, Civitavecchia: scoperti tre locali senza licenza

09/12/2016 | 10:45 ROMA - La Polizia di Civitavecchia ha scoperto tre locali che offrivano al pubblico scommesse su eventi sportivi senza autorizzazione e denuncerà il tutto all'autorità giudiziaria, per il reato di frode in competizioni...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password