Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2016 alle ore 18:12

Attualità e Politica

17/03/2016 | 12:27

Ughi (Obiettivo 2016): "Eventuale proroga del bando di gara potrebbe essere impugnabile"

facebook twitter google pinterest
Ughi Obiettivo 2016

RIMINI - "Il 30 giugno le concessioni decadranno e, senza un accordo Stato-Regioni, il bando di gara passerà per un atto amministrativo, ossia una proroga dell'amministrazione. Ma un atto del genere è ovviamente impugnabile, e se un qualsiasi soggetto decide di impugnare il bando perché illegittimo - in quanto ancora non si sa dove e in che modo si potranno collocare i punti - è molto probabile che quel soggetto vincerà il ricorso". Lo ha spiegato Maurizio Ughi, amministratore unico di Obiettivo 2016, nel corso del convegno "Online retail e betting, l’evoluzione dell’offerta in vista dei nuovi bandi‎", che si sta svolgendo a Enada Rimini.  "Quello che il settore deve fare, a questo punto, è protestare vivamente perché lo Stato adempia alle previsioni di legge, e denunciare ai tribunali amministrativi una situazione che ha dell'assurdo", ha concluso. FP/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password