Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2016 alle ore 17:19

Attualità e Politica

24/03/2016 | 18:05

Gioco online, Amaya: “Indagini in Canada, accuse infondate e nessun impatto su attività aziendali”

facebook twitter google pinterest
amaya Indagini Canada

MONTREAL - Le accuse di insider trading mosse in Quebec dalla Autorité des marchés financiers (AMF), l’autorità di regolamentazione, al Presidente e Amministratore Delegato di Amaya, David Baazov, sono “infondate”, lo stesso manager le smentisce e l’azienda si aspetta che verrà “completamente scagionato”.

E’ quanto si legge in una nota della società, che controlla i marchi di gioco online Pokerstars e Full Tilt e che continuerà “a collaborare con l’AMF, così come ha sempre fatto da quando l’AMF ha cominciato la sua inchiesta nel 2014, coerentemente con le procedure aziendali”.

Amaya sottolinea inoltre come “le accuse non possano avere alcun impatto nella gestione o nell’operatività quotidiana dell’azienda. L’attività continua come sempre e non ci saranno cambiamenti riguardo le offerte di prodotto di PokerStars o Full Tilt, sia per quando riguarda l’esperienza di gioco del cliente, sia per quanto concerne la sicurezza delle transazioni per il giocatore o l’integrità di gioco stessa. Amaya continuerà a dialogare con le autorità ed al momento non si aspetta concretamente alcun impatto negativo sulle sue attuali o potenziali licenze di gioco, autorizzazioni o partnership, in seguito alle accuse contro il Sig. Baazov”.

“Le imputazioni riguardo la comunicazione di informazioni privilegiate implicano accuse relative ad un ex consulente finanziario di Amaya - fa sapere l’azienda - e le incriminazioni relative all’aver influenzato o cercato di influenzare il prezzo di mercato dei titoli di Amaya implicano accuse relative a questo stesso consulente ed impiegato. Il Sig. Baazov smentisce le accuse a suo carico, che Amaya ritiene infondate, aspettandosi che il Sig. Baazov sarà completamente scagionato”.

“David Baazov ha il pieno supporto da parte dei membri indipendenti del Consiglio di Amministrazione,” ha specificato Dave Gadhia, il direttore generale di Amaya e membro indipendente del Cda, ed ex Vicepresidente Esecutivo e Amministratore Delegato di Gateway Casinos & Entertainment Inc.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password