Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/12/2016 alle ore 18:12

Attualità e Politica

22/06/2016 | 09:32

Commissione Antimafia: «Authority di vigilanza con poteri rafforzati per combattere infiltrazioni criminali nei giochi»

facebook twitter google pinterest
antimafia giochi relazione

ROMA - «Pene più severe» per chi commette illegalità, «un provvedimento di sospensione come il Daspo, la responsabilità del concessionario in caso di reati dei gestori a valle della filiera, fino ad arrivare alla decadenza» della concessione. Sono alcune delle proposte contenute nella Relazione sulle infiltrazioni mafiose e criminali nel gioco lecito e illecito della Commissione Antimafia il cui testo è stato illustrato ieri dal relatore, il senatore Stefano Vaccari. Nel testo della relazione - secondo quanto si legge oggi sul quotidiano Avvenire - si sottolinea come nel settore del gioco «l'accertamento delle condotte illegali è alquanto complesso e le conseguenze giudiziarie piuttosto contenute in ragione di un sistema sanzionatorio che prevede l'applicazione di pene non elevate». Proprio per questo una delle proposte avanzate è quella di intervenire anche sulle «barriere "a monte", relative ai concessionari» e di istituire una «Authority con poteri di vigilanza rafforzati».  Nella relazione si parla anche di «un'area grigia definibile di "criminalità economica" che interviene alterando la contabilità delle varie forme di gioco in denaro, al fine di evadere il fisco, realizzare provviste in nero (anche per remunerare taluni pubblici ufficiali che cedono alle lusinghe corruttive) e utilizzare società di comodo per ricavare ingiusti profitti». A breve, l’Ufficio di Presidenza della Commissione Antimafia stabilirà la data della seduta in cui la relazione sarà discussa e votata, il testo poi sarà inviato ai due rami del Parlamento. RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password