Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/12/2016 alle ore 20:21

Attualità e Politica

18/12/2015 | 14:57

Bplus, Consiglio di Stato dice no a risarcimento danni

facebook twitter google pinterest
bplus consiglio di stato interdittiva antimafia

ROMA - Nessun risarcimento, però è previsto per Bplus. Il Consiglio di Stato spiega che "nonostante l’adozione delle interdittive si sia rivelata ingiustificata, alla luce delle argomentazioni sopra svolte, tuttavia non può ritenersi dimostrato il danno derivato dall’adozione degli atti illegittimi". Per il risarcimento del danno chiesto dalla società serve "la positiva verifica, oltre che della lesione della situazione giuridica soggettiva di interesse tutelata dall'ordinamento, anche del nesso causale tra l'illecito e il danno subito, nonché della sussistenza della colpa o del dolo dell'amministrazione". Circostanze in questo caso non verificate. Non assume più interesse, invece, il ricorso incidentale della società contro la conferma del commissariamento, poiché l'amministrazione straordinaria è stata revocata poco più di un mese fa dall'attuale prefetto di Roma, Franco Gabrielli. (fine) LL/Agipro

Bplus, Consiglio di Stato conferma: "Giusto annullare l'interdittiva antimafia" (1)

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password